Galluffo: “Il Trapani Calcio è un patrimonio di tutti noi e va difeso”

2507

“Questo è un momento triste, perché il Trapani di Vittorio Morace ha scritto una pagina indelebile della storia granata, sfiorando la serie A con risultati sportivi mai raggiunti, ma ha rappresentato e rappresenta uno strumento di crescita e di sviluppo di un territorio. La dimensione sportiva è stata affiancata, se non superata, dal valore sociale che ha assunto questa esperienza. La Città ha il dovere d’intervenire dopo avere ringraziato il Presidente. La nuova Amministrazione Comunale dovrà essere in prima linea e protagonista per dare un futuro al calcio a Trapani. Esprimo la mia vicinanza e la mia solidarietà a tutti i dipendenti della società che in questo momento staranno vivendo momenti difficili e di tensione. Da parte mia la massima disponibilità, con o senza la carica di Sindaco, a lavorare ad una soluzione che possa ridare speranza ad una parte importante e fondamentale del movimento sportivo cittadino”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTranchida: “Dobbiamo salvaguardare il Trapani Calcio, che è un patrimonio della città”
Articolo successivoOggi la chiusura dell’A.A. dell’UNITRE di Alcamo