Finanziamenti europei e nuova concezione di amministrazione

743

“Una Task Force Comunale per i finanziamenti europei” così il candidato a Sindaco di Trapani Vito Galluffo

Unione Europea risorsa per il comune, perché la riduzione di trasferimenti regionali e nazionali impone un cambio di rotta dal punto di vista amministrativo, questa l’idea del Candidato a Sindaco di Trapani Vito Galluffo, che nello specifico ha dichiarato:

“La costante riduzione dei trasferimenti nazionali e regionali ai Comuni impone una svolta amministrativa che non può rimanere legata soltanto alle dichiarazioni d’intenti. La mia Amministrazione istituirà un gruppo speciale, composto da dipendenti comunali, ed eventualmente anche da collaboratori esterni specializzati, per reperire le risorse finanziarie messe a disposizione dell’Unione Europea. Una struttura operativa che si occuperà soltanto di questo. Avrà il compito di seguire le dinamiche europee per attrarre i fondi e la responsabilità di seguire la fase di rendicontazione. Quest’ultimo è un impegno gravoso e difficile per le disposizioni della UE. Non basta infatti individuare la fonte di finanziamento europea, ma è necessario saper gestire l’intera procedura che porta poi alla realizzazione dei progetti che verranno presentati. La task force per i fondi europei porta con sé un ulteriore impegno dell’Amministrazione, quello di produrre i progetti che potranno poi essere finanziati. La classe dirigente del Comune di Trapani non è seconda ad altri e rappresenterà il canale di comunicazione tra l’indirizzo politico dell’Amministrazione ed il gruppo speciale per i fondi europei”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLo sport veicolo di valori. Il Calatafimi affronta l’Alcamo
Articolo successivoPiano Regolatore del Porto, un incontro con i pescatori trapanesi