Maestra violenta

1959

Castelvetrano: sospesa dalla magistratura una insegnante di scuola materna

Una maestra di Castelvetrano indagata per il maltrattamento di bambini allievi di una scuola dell’infanzia è stata sospesa per tre mesi dall’insegnamento. Nel pomeriggio del 24 aprile i poliziotti hanno eseguito la misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Marsala su richiesta della Procura. Si tratta di una misura cautelare interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico servizio. Le indagini sono state condotte dal commissariato e seguite dalla Procura di Marsala, dopo una segnalazione arrivata ai poliziotti dall’interno della stessa scuola, relativa a maltrattamenti ai danni dei bambini iscritti in una scuola materna e subiti da parte dell’insegnante destinataria dell’ordinanza, la quale, secondo quando denunciato, poneva in essere condotte violente in pregiudizio dei piccoli in spregio alle più elementari regole educative in vigore presso tutti gli istituti per l’infanzia. I bambini di norma venivano strattonati e colpiti alla testa, la denuncia arrivata dall’interno della scuola ha trovato riscontro durante la fase invesigativa che i poliziotti hanno condotto grazie a video camere nascoste collocate nella classe assegnata all’insegnante adesso sospesa. a incastrare l’insegnante anche alcune conversazioni intercettate. L’attività d’indagine, condotta in tempi brevissimi dalla Sezione Investigativa del Commissariato di Castelvetrano, ha permesso l’acquisizione di elementi di prova che hanno confermato l’esistenza dei maltrattamenti a scapito dei bambini della scuola materna. Prove ritenute fondanti dal gip che ha emesso la misura cautelare.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBruxelles, presentata la VII edizione di Blue Sea Land
Articolo successivoMarcella Mazzeo è la candidata a Sindaco di Valderice per il Movimento 5 Stelle
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.