La Tonnara di Scopello tra le spiagge più belle d’Italia secondo la classifica di Skyscanner

29399

Il fascino della Tonnara di Scopello di Castellammare del Golfo si piazza al quarto posto nella classifica nazionale

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Come ogni anno arriva puntuale la classifica di Skyscanner sulle spiagge più belle d’Italia e anche questa volta il mare di castellammarese si attesta tra i più belli d’Italia.

Al primo posto, tra le 15 più belle spiagge italiane da vedere quest’anno, abbiamo la Sardegna con Cala Monte Turno, Castiadas (CA), al secondo posto la Puglia con Grotta della Poesia, Roca Vecchia (LE), al terzo posto la Calabria con Spiaggia di Michelino, Parghelia (VV), al quarto posto la Sicilia con la Tonnara di Scopello, Castellammare del Golfo (TP).

Sul sito si legge: “Con la meravigliosa Tonnara di Scopello ci troviamo nel territorio di Castellammare del Golfo, a pochi passi dal borgo marinaro di Scopello, all’interno della Riserva Naturale dello Zingaro, uno dei luoghi più belli della Sicilia da visitare almeno una volta nella vita. Non capita tutti i giorni, infatti, di sdraiarsi al sole circondati da un’antica tonnara del XIII secolo, in compagnia di scenografici faraglioni e di un mare luccicante macchiato di verde smeraldo e blu intenso. Adagiate il vostro telo sullo scivolo di cemento della tonnara, che scende dolcemente nell’acqua, e godetevi questo spettacolo della natura di uno splendore che abbaglia e di un inteso profumo di macchia mediterranea”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteÈ uscito il videoclip di “Ultra Pharum” girato interamente tra le vie di Castellammare del Golfo. VIDEO
Articolo successivo“Un dono per la vita: dalla malattia renale al trapianto”. Domani il terzo “memorial Armando Navarra”
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.