Castellammare, è morto padre Giuseppe Navarra

2917

È morto all’età di 90 anni padre Navarra, per anni alla guida della Chiesa Madre

Foto di Sebastiano Zappata (Facebook)

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si è spento ieri 18 marzo nella su a Castellammare del Golfo il Mons. Giuseppe Navarra, ultimo arciprete della città all’età di 90 anni. Si terranno domani alle ore 15.30 nella “sua” Chiesa Madre di Castellammare del Golfo i funerali di mons. Giuseppe Navarra, 90 anni. Ordinato presbitero nel 1953 dal vescovo Corrado Mingo a Castellammare, aveva ricoperto diversi servizi in diocesi, come rettore e parroco a Trapani, Balata di Baida e Castellammare ed era stato docente  presso il Seminario Vescovile perché dopo l’ordinazione aveva conseguito la laurea in lettere presso l’Università di Palermo. al 1993 al 2003 era stato parroco della Chiesa Madre di Castellammare dove domani si terranno le esequie che saranno presiedute dal vicario generale don Alessandro Damiano (il vescovo Fragnelli, infatti, si trova a Roma per partecipare ai lavori del Consiglio Permanente della CEI come presidente della commissione nazionale per i giovani, la famiglia e la vita).

In mattinata anche il cordoglio del sindaco per la scomparsa di monsignor Giuseppe Navarra. Il sindaco Nicolò Coppola con una nota infatti esprime il suo personale cordoglio e quello dell’amministrazione comunale e della città: “Ci ha lasciati un parroco stimato, punto di riferimento religioso e culturale per intere generazioni di castellammaresi che hanno frequentato la Chiesa del Crocifisso, la Chiesa Madre e la scuola media, dove ha insegnato religione per anni – sottolinea il sindaco Nicolò Coppola-. Ci piace ricordarlo come parroco ed insegnante attento alle esigenze spirituali ma anche ai problemi della vita quotidiana dei cittadini. Ci uniamo al dolore della famiglia alla quale giungano le nostre sentite condoglianze”.

Monsignor Giuseppe Navarra, laureato in lettere, è stato ordinato sacerdote nel 1953 nella Chiesa Madre di Castellammare. Ha insegnato all’istituto nautico di Trapani e al Seminario Vescovile. Successivamente parroco di Balata di Baida e per 30 anni, dal 1964 al 1988 parroco della parrocchia SS. Crocifisso, ricostruita proprio durante il suo mandato. Arciprete della Chiesa Madre dal 1993 al 2003 è stato nell’ultimo periodo rettore della Chiesa Maria SS delle Grazie. A giugno avrebbe compito 65 anni di sacerdozio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIuventa, altra udienza
Articolo successivoControlli intensificati per contrastare l’abbandono di rifiuti, domani conferenza stampa