Associazioni sportive, culturali e di promozione sociale. Interrogazione di ABC

862

Associazioni sportive, culturali e di promozione sociale, di questo tratta un’interrogazione del gruppo consiliare Alcamo Bene Comune, mettendone in evidenza l’importanza cruciale per la città sia dal punto di vista dei servizi offerti sia dal punti di vista sociale. Nello specifico nell’interrogazione i consiglieri Camarda, Pitò e Ruisi chiedono all’amministrazione alcamese:

1) Quante istanze sono state presentate ai sensi del vigente regolamento dalle associazioni alcamesi che si occupano di sport, cultura e promozione sociale relativamente al 2017 suddivise per contributi ordinari e straordinari?
2) Quanti e quali contributi sono stati assegnati nell’anno 2017?
3) Considerato che la sua giunta, in sede di predisposizione del DUP, aveva scritto nell’ AREA STRATEGICA 5 – Alcamo una città più culturale e vivibile, all’interno dell’ OBIETTIVO STRATEGICO 5.1 – La città culturale di Ciullo Obiettivi operativi (programma 502) che intendeva “Valorizzare i Festival musicali già esistenti (NIM, ALCART, Concorso internazionale cantanti Lirici “Citta di Alcamo, Summertime Blues Festival) per la creazione del brand “Alcamo città dei Festival”, con l’attenzione rivolta anche ad altri eventi minori (Corti@amo, Piccolo Teatro, Wearchitettura, Festa dell’Uva, ecc.)”. In che modo pensa di aver sostenuto tali eventi e associazioni ?

4) Considerato che il bilancio 2017 è stato approvato ad Aprile e che ci sono state alcune variazioni di bilancio a quanto ammontavano le risorse disponibili per il 2017 per tali finalità? Si chiede di non scaricare sul consiglio la responsabilità della determinazione di tali importi vista la nuova conformazione del bilancio (macroaggregati, missioni, programmi, ecc..) che non consente al consiglio di indicare nel dettaglio la destinazione delle singole somme

5) Perché relativamente al 2016 entro il 15/04/2017 non è stata presentata al Consiglio comunale la relazione prevista dagli artt. 15 e 23 del regolamento?

6) Il 25/01/2017 l’assessore alla cultura ha convocato una riunione con le associazioni per la definizione di un nuovo regolamento ricevendo dettagliate indicazioni in merito. Cosa è stato fatto successivamente?

7) Cosa pensa di fare la sua giunta per il 2018 in questo campo?

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli della DIA nel cantiere della galleria di Calatafimi Segesta. VIDEO
Articolo successivoErasmo Palazzotto (LeU): “Coniugare difesa e rappresentanza del mondo del lavoro, con nuove sfide del nostro tempo”