Polizia Penitenziaria, mancano i fondi per servizi di missione e straordinari

1157

TRAPANI. Il Segretario Segretario Generale della UILPA Polizia Penitenziaria in Sicilia Gioacchino Veneziano in una lettera indirizzata al Provveditore Regionale delle carceri Dott. De Gesu, al Capo del DAP Presidente Santi Consolo, e al Direttore Generale del personale e delle Risorse del DAP Pietro Buffa, lamenta le problematiche legate ai fondi per i servizi di missione e per gli straordinari: “Credo che uno Stato che non garantisce il pagamento del lavoro a chi produce sicurezza deve vergognarsi di millantare interessamento verso gli operatori della Polizia Penitenziaria. – scrive Veneziano – Da novembre dello scorso anno non gli vengono corrisposti le somme dei servizi di missione che espletano operando nei Nuclei Traduzioni e Piantonamenti, inoltre è scandaloso che a fronte di richieste di più carichi di lavoro con l’obbligo di operare in regime di straordinario, molti lavoratori hanno accantonante centinaia di ore di straordinario”. Il credito per ogni poliziotti nei confronti dell’Amministrazione è di circa 2.000 euro.

“Noi come sindacato conclude  Veneziano – siamo stanchi di vedere solo interessamento verso chi ha violato le leggi dello Stato, e nessuno potrà smentire dicendo che l’attenzione della politica se davvero vuole dare un senso alle regole deve indirizzarsi esclusivamente agli operatori della Polizia Penitenziaria”.

A breve la UIL indicherà la data di una manifestazione regionale, i tagli degli organici operati dalla Ministra Madia e supinamente accettate dai vertici del Minsitero e del Dipartimento stanno mettendo a dura prova il sistema di sicurezza della carceri e delle traduzioni, sommate ad altre inefficienze determinate da scelte sbagliate non solo della politica ma anche dai vertici dell’amministrazione penitenziaria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa senatrice Pamela Orrù promuove un incontro sulle modalità di voto
Articolo successivoCastellammare, messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole: progetti esecutivi per 4 milioni