Primo congresso della C.I.A. Sicilia Occidentale. Tanti giovani in giunta e affrontate problematiche del Bando Bio e OCM vino. (VIDEO)

2730

La Confederazione Italiana Agricoltori Sicilia Occidentale a congresso, parola d’ordine difendere tante aziende in crisi per mancati pagamenti del Bando Bio e OCM vino

Un congresso con due fasi, una la scelta di scegliere la linea giovane e quindi eleggere rappresentanti giovani, la seconda un documento “politico”  su problematiche purtroppo attuali, con annesse proposte per superare le problematiche: Scorrimento graduatoria OCM vino; Apertura nuovo bando biologico; Rivedere PSR insediamento giovani. Se non saranno accolte le proposte, la CIA è pronta a scendere in piazza, davanti la regione e l’assessorato all’Agricoltura. (Sugli argomenti elencati e sulle iniziative di protesta i particolari nell’intervista a fine articolo).

In riferimento alle cariche:  Confermato Presidente Cossentino (viticoltore, Partinico). La Giunta è così composta da due vice presidenti il primo, grande novità è stato eletto un giovane marsalese Paladino Matteo imprenditore vitivinicolo di Marsala il secondo Nasello Salvatore (allevatore); Maltese Gianfranco (imprenditore vitivinicolo marsalese); Laura Bargione (imprenditrice di Partinico); Scavona Maurizio (CIA Mazzara del Vallo); La signora Pasta (Presidente A.N.P.).

Il neo vice presidente Matteo Paladino e Piero di Leo della CIA Alcamo spiegano le novità, le proposte per superare le problematiche trattate durante il congresso. Tante le iniziative e tra queste una mobilitazione che potrebbe portare gli agricoltori a manifesta a Palermo davanti i portoni della Regione e dell’assessorato all’Agricoltura. I dettagli nell’intervista:

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestata una coppia alcamese per abusi sulla figlia minorenne
Articolo successivoAirgest perde il presidente
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.