Scompare don Riboldi

1501

Il sacerdote che diede voce alla rivolta della gente del Belice e da vescovo si schierò da Acerra contro la camorra

Si fece voce dei terremotati del Belice, in Sicilia, che vivevano al freddo nelle baracche. Fu Pastore in terra di camorra, in anni in cui i morti si contavano a centinaia. Prete-terremoto, vescovo anticamorra: è morto monsignor Antonio Riboldi, per tutti don Antonio, vescovo emerito di Acerra (Napoli).

 Il decesso all’alba, a 94 anni, a Stresa, in Piemonte, presso la casa dei rosminiani dove si trovava dalla scorsa estate. A darne l’annuncio la Curia di Acerra dove è stato vescovo dal ’78 al 2000.

fonte lastampa.it

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteChristmas market 9 e 10 dicembre a Palazzo Asmundo a Palermo
Articolo successivoAl PalaGrimaudo è andato di scena il derby tra Alcamo Futsal e la Pol. Alqamah