Premiati giovani atleti alcamesi. Lo sport: valori e passione.

2540

Ieri pomeriggio presso il Collegio dei Gesuiti sono stati premiati dall’Amministrazione Comunale tanti atleti alcamesi che si sono distinti con primi posti in varie discipline: Salvatore Agnello (nuoto), Marco Lo Piccolo (Scacchi), Roberto Bresciani, Paolo Mancuso e Vincenzo Coppola (kick boxing), Gabriele Alesi (calcio), Danilo Saladino (Carribean Show Dance), Marianna Battaglia (danza del ventre), Paola Palumbo (JACHRAM); il Trio: Paola Palumbo, Fabiana Galli, Federica Milito (danze orientali) ed il Trio: Sveva Melia, Eleonora Di Gregorio, Marta Albanese e Serena Giacalone (Swim Power).

A premiarli l’Assessore allo Sport, Vittorio Ferro, coadiuvato dal Consigliere Comunale Francesco Viola, quasi alla fine dell’evento è arrivato anche il Sindaco di Alcamo Domenico Surdi. La premiazione è stata caratterizzata da tanta emozione, specialmente da parte degli atleti  più piccoli, ma non è mancata quella dei più grandi e dei premianti. Una festa dello sport in primis e una presa di coscienza da parte degli alcamesi e degli amministratori dell’esistenza di belle realtà, che con abnegazione e passione portano in alto il nome di Alcamo. Da segnalare che l’Assessore Ferro si è riproposto di contattare chi non era presente all’evento per dare loro un premio e invitarli alla prossima premiazione.

La sera prima di gara 5 della finale, Michael Jordan mangiò una pizza e si beccò una intossicazione alimentare. Volle scendere ugualmente in campo e segnò 40 punti. È questo il doping del campione vero: la voglia di giocare.
(Spike Lee)

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEstorsione ai danni di una famiglia di Castellammare, arrestato anche il terzo indagato
Articolo successivoUn delitto per zittire una voce scomoda
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.