Lotta allo spaccio, un arresto ad Alcamo

8033

Continua senza sosta la lotta al fenomeno dello spaccio di stupefacenti che vede particolarmente impegnati i Carabinieri della Compagnia di Alcamo.
Questa volta a finire nella rete degli uomini dell’Arma è stato una vecchia conoscenza dei militari, già detenuto domiciliare a seguito di sentenza definitiva per rapina, furti, estorsione e spaccio di stupefacenti.
Nonostante il suo curriculum criminale di tutto rispetto, Lekhoudi Azize, cittadino italiano 35enne, nato e residente ad Alcamo, ha continuato a delinquere anche mentre si trovava in regime di detenzione domiciliare.
I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alcamo, dopo una lunga attività di osservazione e monitoraggio che ha condotto alla decisiva perquisizione domiciliare, lo hanno sorpreso con 14 dosi di marijuana già confezionate e pronte per la cessione.
Proprio alla luce dei numerosi precedenti e dello stato di detenzione, i Carabinieri del NOR di Alcamo, hanno tratto in arresto il giovane e hanno altresì denunciato in stato di libertà la compagna convivente, G.B. alcamese 37enne, per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.
L’arresto di Lekhouidi è stato convalidato dal Giudice di Trapani e il giovane è stato ricondotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa del processo.
Nei prossimi giorni, l’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti si intensificherà ulteriormente e vedrà il massimo impegno nei giorni a ridosso del Ferragosto, ove sarà massimo il dispiegamento sul territorio degli uomini della Compagnia di Alcamo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIncidente mortale sulla A29 allo svincolo di Fulgatore: 3 morti e 2 feriti
Articolo successivoAltro salvataggio impegnativo ad Alcamo Marina. I cani bagnino salvano un anziano in difficoltà