Strage di Capaci. Ad Alcamo una giornata di eventi per non dimenticare.

4427

Il 23 Maggio di 25 anni fa avveniva la Strage di Capaci, dove persero la vita il Giudice Falcone, la moglie il magistrato Francesca Morvillo Giudice e i tre uomini della scorta: Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Il Comune di Alcamo in collaborazione con alcune scuole ha organizzato una serie di iniziative per il 23 Maggio 2017: Falcone. In cammino per costruire spazi e tempi di legalità. In ricordo di Giovanni Falcone e di tutte le vittime delle mafie.

Il Programma:

08:30 Piantumazione dell’albero di alloro presso l’I.C. Navarra dedicato a Mario Francese

09:00 Partenza corteo per la legalità
09:30 Il corteo incontra le Autorità in Piazza Ciullo

10:00 Deposizione corona di alloro in Piazza Falcone e Borsellino
10:15 Inno di Mameli eseguito dall’orchestra dell’I.C. Navarra
10:20 Saluti delle autorità civili, militari e religiose
10:40 Associazione di volontariato “Lègali – non più l’isola che non c’è” alla presenza della Dott.ssa Anna Maria Santoro

11:00 Gli studenti dell’I.C. Navarra presentano il progetto: – L’esperienza “Il baby Consiglio Comunale”
– Le vie dedicate alle vittime di mafia
– La canzone “Vietato morire”

– Ringraziamenti del Dirigente Scolastico Prof.ssa Enza Vallone

– Esecuzione della canzone “Pensa”
11:15 Associazione Libera
11:30 Lettura “L’indifferenza che uccide”
11:35 Intervento del direttore della testata giornalistica “Alqamah” Rino Giacalone
11:50 Le note della legalità a cura del Liceo V. Fazio Allmayer

12:10 Concerto conclusivo degli alunni del Corso ad indirizzo musicale I.C. Navarra

Modera Linda Ferrara, giornalista di Itaca Notizie

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCorsa alle regionali, Nello Musumeci a Castellammare del Golfo
Articolo successivoAd Alcamo la Giornata mondiale della Biodiversità in agricoltura e nel turismo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.