Mancata approvazione del Bilancio ad Erice. Santangelo (M5S) presenterà interrogazione al Ministro degli Interni

1373

Il Movimento 5 Stelle Trapani ed Erice interviene, con l’intento di vuol vederci chiaro, sulla mancata approvazione del bilancio consuntivo del 2015 da parte dell’amministrazione comunale di Erice.

L’Assessorato delle autonomie locali e della funzione pubblica della Regione Sicilia aveva provveduto, con decreto del 16/06/2016, alla nomina del Commissario ad acta, il dott. Turriciano Carlo, dando allo stesso pieno mandato a che si provvedesse ad adottare ogni atto consentito dalla normativa vigente affinché la Giunta del Comune di Erice approvasse il bilancio del 2015.
“Ma da giugno del 2016 ad oggi – si legge in un comunicato del M5S – non vi è traccia alcuna di questo benedetto rendiconto”.

Il portavoce del M5S al Senato Santangelo per questo motivo ha inviato una nota ufficiale per informare della questione il Prefetto di Trapani, il Dott. Priolo, ed allo stesso tempo ha annunciato che depositerà in Senato una interrogazione urgente al Ministro degli Interni.
“Al Ministro ed allo stesso Prefetto è stato chiesto se, alla luce dell’effettiva inadempienza nell’approvazione del bilancio del 2015 del Comune di Erice, possa ritenersi ipotizzabile un accertamento da parte della Corte dei Conti anche sulla legittimità e veridicità dei bilanci successivamente approvati dallo stesso ente comunale e non si configurino i presupposti per l’immediato scioglimento del Comune nel rispetto di quanto previsto dall’art.141 *comma 1 lettera c) e comma 2* del TUEL (Dlgs n. 267/2000), recepito dall’art. 109/bis dell’O.R.EE.LL., e dall’art. 58 della L.R. 26/1993 dalla Regione Sicilia”.

Il portavoce M5S Santangelo, ha concluso dicendo: “È un atto doveroso per trasparenza nei confronti dei cittadini ericini, ma soprattutto per permettere agli organi competenti di verificare la legittimità dei bilanci, affinché l’amministrazione comunale tutta, sindaco in primis, si assuma la responsabilità di quanto fatto durante il proprio mandato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl NAS di Palermo scopre casa di riposo abusiva a Partinico
Articolo successivoLotta alla spaccio di stupefacenti, arrestato dai Carabinieri un giovane di Castellammare del Golfo