Due operai morti a Mazara del Vallo. La Cgil: “Non è più tollerabile che le Istituzioni restino impassibili dinnanzi agli incidenti sul lavoro”.

1038

Sull’incidente mortale sul lavoro avvenuto a Mazara del Vallo, dove hanno perso la vista due lavoratori che lavoravano su un traliccio, interviene la Cgil di Trapani e la Camera del lavoro di Mazara del Vallo chiedendo azioni concrete alle Istituzioni e chiede di convocare urgentemente “un tavolo tecnico permanente in Prefettura”.

“L’ennesimo incidente avvenuto stamani a Mazara del Vallo sconvolge, ancora una volta, il mondo del lavoro – afferma il sindacato – e pone la questione, non più rinviabile, dei maggiori controlli da parte degli organi ispettivi e della messa in sicurezza dei cantieri”.

 “A una settimana dall’incidente sul lavoro avvenuto a Campobello di Mazara – dicono il segretario generale della Cgil Filippo Cutrona e il segretario della Camera del Lavoro di Mazara del Vallo Vito Gancitano – assistiamo a un’altra tragedia. Non è più tollerabile che le Istituzioni restino impassibili dinnanzi agli incidenti sul lavoro. Ribadiamo che è indispensabile e urgente riunire un tavolo in Prefettura con tutti gli Enti preposti alla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori”.

“Cgil di Trapani e la Camera del lavoro di Mazara del Vallo esprimono alle famiglie dei due lavoratori profondo cordoglio e vicinanza”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCanile abusivo a Marsala. Condizioni penose per i poveri “ospiti”
Articolo successivoSchiacciato da un traliccio, muore operaio a Mazara del Vallo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.