Grave un trapanese

2873

L’incidente al porto di Messina , quattro i morti, due i feriti

sansovino-kgrh-u223772893131heb-620x420cormezC’è anche un trapanese tra gli operai rimasti coinvolti nel grave incidente accaduto oggi pomeriggio sulla nave “Sansovino” (ex Siremar) al porto di Messina. La Procura di Messina ha aperto una inchiesta. Questi i nomi delle vittime: Gaetano D’Ambra, secondo ufficiale di coperta, originario di Lipari; Cristian Micalizzi, primo ufficiale, originario di Messina; Santo Parisi, operaio di Terrasini; Ferdinando Puccio, originario di Palermo. Due i feriti, Nino L., nostromo di Lipari e Salvatore V. di Trapani. L’inchiesta è condotta dalla Capitaneria di Porto. La dinamica dell’infortunio mortale non è ancora chiara, l’incidente c’è stato durante i lavori di manutenzione di una cisterna della nave traghetto “Sansovino”. I lavoratori stavano eseguendo una saldatura dentro la cisterna, d’improvviso si sono sprigionati fumi tossici.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCondannato l’ex Sindaco di Alcamo Giacomo Scala, dovrà risarcire il Comune
Articolo successivoNuove accuse per Girgenti, accusato di essere l’autore dell’omicidio del Maresciallo Mirarchi.
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.