Bonventre condannato per diffamazione, dovrà risarcire Solina. I legali dell’ex sindaco: “normale critica politica dai toni accesi”

4108

Bonventre-SolinaALCAMO. E’ stato condannato per diffamazione, dal Giudice di Pace di Alcamo, l’ex Sindaco alcamese, Sebastiano Bonventre. Le frasi incriminate sono quelle utilizzate da Bonventre nel suo discorso finale a chiusura della campagna elettorale nei confronti del suo sfidante al ballottaggio Niclo Solina. Il giudice, nell’udienza di ieri, oltre al pagamento di una multa di 1500 € ha condannato l’ex Sindaco al pagamento di tutte le spese processuali.

La sentenza, in pratica, ha dato ragione al movimento politico ABC che ha accolto con soddisfazione il verdetto. Auspicando, inoltre, che venga abbandonata la modalità di affrontare una campagna elettorale con offese e menzogne volte a screditare l’avversario, lasciando invece spazio a programmi e contenuti utili alla città.

Trovandoci nel vivo della campagna elettorale e ricordando perfettamente l’asprezza dei toni della precedente – si legge in una nota stampa – ci auguriamo che quest’anno i modi usati siano pacati e soprattutto che lo spirito di competizione sia sincero e che non porti all’uso di offese personali e menzogne messe in giro al solo fine di screditare l’avversario. Oggi ne abbiamo avuto ulteriore prova: la verità viene sempre a galla; siamo fermamente convinti che le competizioni elettorali si debbano vincere con i programmi, le persone e i contenuti, non con gli attacchi e le calunnie.

Per  i legali di Sebastiano Bonventre, gli avv. Gucciardo e Basile, queste espressioni sono state pronunciate nell’ambito di una normale critica politica, all’interno di un clima elettorale molto accesso. Rispettiamo – commentano i legali – la sentenza ed attendiamo di leggere le motivazione per proporre l’appello.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn monumento in ricordo del poeta Ciullo d’Alcamo
Articolo successivoOperazione dei Carabinieri blocca un traffico internazionale di beni archeologici siciliani
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.