“Senti chi abbaia” un docu-reality dedicato al miglior amico dell’uomo. Regia dell’alcamese Alessandro Ferrara.

1275
Senti chi abbaiaDa sabato 2 aprile su Rai2 è iniziato il docu-reality “Senti chi abbaia”. Il reality va in onda alle 10.35 e consta di dieci puntate.

Ogni puntata sarà caratterizzata dall’intreccio di due storie, due famiglie, due “casi” di affidamento canino che hanno lo scopo di coinvolgere emotivamente lo spettatore e di “rispondere”, informando, a tutte le sue curiosità.

Il 55%  delle famiglie italiane possiede un animale domestico. E’ cosa non rara che l’animale diventi uno della famiglia. Questo avrà ispirato gli autori del docu-reality dedicato al migliore amico dell’uomo, il cane. Un cane in famiglia aiuta in tanti casi, basti pensare agli effetti positivi sui bambini, ma anche sugli adulti, specialmente quando si devono affrontare situazioni problematiche dal punto di vista della salute.
Questo reality, come dice Lucia Lini, direttore Iniziative Speciali Rai Pubblicità ha come “obiettivo nel campo del branded content, di mettere a disposizione la prestigiosa cornice della Rai per progetti che siano in linea con i nostri valori e con il patto che abbiamo stretto con i nostri telespettatori”.
“In questo progetto, che va in onda precedendo le vacanze estive – continua Lucia Lini – cerchiamo inoltre di sensibilizzare le persone a favore di un legame duraturo con i cani, offrendo un perfetto posizionamento a Novafood che, intrattenendo e coinvolgendo emotivamente i telespettatori, sarà in grado di aumentare la memorability e la propensione all’acquisto. All’alta qualità del contenuto legato al brand aggiungiamo quindi un servizio pubblico di informazione, considerando che il 55% delle famiglie italiane possiede un animale domestico”.

Senti chi abbaia è una produzione originale di Gianluca Mauri con la regia di Alessandro Ferrara, realizzato da Media Production e con il contributo di Trainer Dog&Cat wellness.

I progetti di branded content e di branded entertainement non solo godono delle audience televisive, ma raggiungono anche target più affini al mondo digitale grazie alla programmazione in simulcast o in modalità VOD sia sul sito che sull’app Rai.tv.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comune di Alcamo sul bilancio di previsione si confronti con la Cgil. L’ex Sindaco Bonventre risponde.
Articolo successivoLuigi Di Maio torna ad Alcamo per sostenere Surdi
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.