Continuano le operazioni di pulizia delle spiagge a Castellammare del Golfo

1925

12325157_10206124200364329_690558653_nCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Continuano le operazioni di pulizia straordinaria delle spiagge di Castellammare del Golfo. Dopo la spiaggia plaja ieri pomeriggio è stato il turno della spiaggia di Cala Marina. Con l’utilizzo del grosso escavatore confiscato alla mafia e affidato temporaneamente al comune di Castellammare è stata ripulita l’intera spiaggia. 12674322_10206124229845066_724087052_n“Questi lavori ci consentono anche di recuperare un tratto della costa sabbiosa. – sottolinea il Sindaco Coppola – E’ un modo nuovo di utilizzare i beni sequestrati alla mafia”. Il recupero della costa sabbiosa è evidente nella spiaggia plaja (nella foto a destra). Adesso toccherà alla spiaggia di Cala Petrolo.

12721890_10206124227164999_1609010366_nI mezzi utilizzati sono stati sequestrati alla Funaro Costruzioni srl e alla società consortile Igea San Carlo srl  e affidati dal Tribunale di Trapani Sezione di misure di Prevenzione al Comune di Castellammare in comodato d’uso. Si tratta di un autocarro, una macchina operatrice semovente, un escavatore e un dumper.8d4969e9-a49e-4303-9630-42194c3ecfb4

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAggressione fascista
Articolo successivoSorpreso con un motorino rubato
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.