Asu sospesa dal lavoro ad Alcamo. Il giudice si riserva di decidere sull’ex Sindaco Bonventre e il dirigente Marco Cascio

2357

Tribunale processoSono state sentite oggi pomeriggio, dal Gip del Tribunale di Trapani, le parti in merito alla denuncia fatta da una dipendente ASU del Comune di Alcamo, nei confronti dell’ex Sindaco, Sebastiano Bonventre e del dirigente Marco Cascio.

Le accuse mosse dalla lavoratrice e del suo legale, Avv. Damiano Ciacio, sono quelle di abuso d’ufficio, lesioni personali e omissioni di atti d’ufficio.

In pratica, secondo l’accusa, Bonventre e Cascio avrebbero causato dello stress alla dipendente per aver disposto la sua sospensione dal lavoro, a seguito di continui richiami. Bonventre e Cascio sono difesi dai legali Avv. Lauria e Avv. Gucciardo.

Oggi, in aula, il pm ha insistito sulla richiesta di archiviazione del caso perchè, secondo quanto riportato dallo stesso, i reati non sussistono.

Il giudice Cavasino si è riservato di decidere sulla questione nei prossimi giorni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteI pentastellati fanno paura? Forse sì! 
Articolo successivo5 stelle Alcamo: “il commissario faccia chiarezza sul bilancio comunale”