L’associazione Fiore Daphne presenta “Love Yourself” una sfilata per pensare e non per vedere! – intervista a Luisa Bambina e Roberta Maimone

3698

12009779_534956176657564_8977558132564068500_nCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si svolgerà il prossimo 27 settembre alle ore 21:00 presso l’Arena delle Rose di Castellammare del Golfo la seconda edizione di “Love Yourself” organizzata dell’associazione Fiore Daphne.

“La prima sfilata per pensare e non per vedere, – spiegano – la prima sfilata di donne belle, sane e soprattutto naturali, perché nessun numero pesa quello che sei e nessuna misura sarà mai abbastanza per il tuo cuore.”
Le ragazze dell’associazione Fiore Daphne durante la serata racconteranno il loro prezioso lavoro di sensibilizzazione nelle scuole su tematiche molto attuali e delicate, in particolare si parlerà di anoressia e bulimia.

Siamo andati a parlarne con Luisa Bambina, presidente dell’associazione e Roberta Maimone, vice presidente.

  • “Love Yourself” si presenta come una sfilata per “pensare e non per vedere”, ci spiegate meglio il significato?

“Si, “LOVE YOURSELF” è una sfilata per pensare e non per vedere, perché di solito alle sfilate si va per vedere: le ragazze alte e magrissime, gli abiti fashion, le nuove tendenze …da noi invece vedrai un concetto, una nuova visione, un’alternativa. Chi viene vedrà anche da noi delle ragazze con degli abiti fashion ma sarà l’ultima cosa che noterà, perché per la prima volta ognuna avrà qualcosa da dire in cui qualcun altra si rispecchierà, con uno sfondo di riflessione parlata e raccontata dalle protagoniste stesse. Usciamo fuori dagli schemi rimanendo in uno schema. Ti sembra un pensiero confuso? È più semplice di quanto si pensi da comprendere, ma non voglio anticipare nulla. Ti dico solo che chi verrà ne sarà felice e si sentirà migliore capendo una volta e per tutte, che ci si deve amare aldilà di stereotipi e preconcetti, liberandosi dalla “gabbia” dell’ovvietà.”

  • L’associazione Fiore Daphne si occupa anche di progetti di sensibilizzazione nelle scuole su particolari tematiche, quali?

“L’associazione ormai ha quasi tre anni e si occupa principalmente di quattro tematiche fondamentali: la xenofobia, l’omofobia, la violenza e i disturbi alimentari, tramite progettazioni scolastiche di sensibilizzazione, progetti fotografici, eventi e sportelli d’ascolto. Collaboriamo a stretto contatto con centri specializzati e professionisti dei vari settori. Anche quest’anno, per il terzo anno, entreremo nelle scuole medie e superiori contro i disturbi alimentari e non solo. In Ogni scuola in cui andiamo, purtroppo, troviamo qualcuno che poi deve seguire una terapia. Quest’anno tra l’altro inizieremo a girare le scuole del palermitano e se tutto va bene entreremo a far parte di una progettazione retribuita in una scuola superiore da cui andiamo già dal primo anno. I nostri convegni riscuotono sempre un gran successo e i dirigenti scolastici sono molto soddisfatti del nostro lavoro.”

  • Una curiosità, perché Fiore Daphne?12009614_540064619480053_6398126685079235456_n

“Perché il nome Fiore Daphne? Perche quando regali un fiore c’è sempre un messaggio dietro. Quando regali un fiore Daphne stai dicendo alla persona che lo riceve “io non ti vorrei in nessun altro modo”…quale concetto migliore da unificatore delle quattro tematiche che trattiamo?”

  • Avete altri progetti in cantiere?

“Stiamo già lavorando al nostro prossimo progetto fotografico di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne che verrà presentato a novembre 2016 e che farà da base al nostro lavoro futuro nelle scuole. Poi a dicembre verrà presentato l’evento “Siamo tutti musica”, un coro contro la xenofobia e il razzismo che l’anno scorso ha riscosso grande successo. Abbiamo riempito il coro con elementi di varie nazionalità e commosso la platea. Poi come sempre il nostro sportello d’ascolto smista richieste d’aiuto e noi non ci fermiamo un attimo. Altri progetti sono in cantiere ma per scaramanzia non voglio anticiparli.”

  • Come trovarvi online?

11041033_535115239974991_3905139644785649182_n“Su Facebook ci trovate nella nostra pagina ufficiale ASSOCIAZIONE FIORE DAPHNE e via e-mail in associazionefioredaphne@gmail.com e ai seguenti numeri di Telelefono: 3202110066/3334515566”

  • Allora ci vediamo il 27 settembre alle ore 21:00 presso l’Arena delle Rose di Castellammare del Golfo per “Love Yourself”, grazie per il vostro tempo e in bocca al lupo!

“Non sarà la solita sfilata, a noi non piace essere banali e vi stupiremo. Grazie a voi e crepi il lupo! Un’ultima cosa, ci teniamo a ringraziare gli sponsor della serata che ci stanno dando una grande mano per tutto: “Ottica Bámbina” per gli occhiali, la “Botteguccia” e abbigliamento “Vetrano” per gli abiti, “bimbi a bordo” per i vestiti dei bimbi, “Idea Nozze” Alcamo per fiori e accessori, “Labart arti performative2, “Stedica pubblicità” Alcamo, “Glamour parrucchieria”, “Angelini foto”, Antonio Crimi e Dario De Blasi per le scenografie  e la “E20” per il service. Inoltre ringraziamo le 23 modelle e i 9 bimbi che sfileranno. Vi aspettiamo numerosi!”

La serata sarà presentata da Luisa Bàmbina e Roberta Maimone, regia di Giusy Ilenia Caleca (segretaria e tesoriera dell’associazione), aiuto regia Claudia Saccheri ed Elisa Filippi. Link dell’evento https://www.facebook.com/events/1494089800904173/

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGiobbe Covatta domani al Cous Cous Fest
Articolo successivoUn incontro sulle donne carcerate al tribunale di Trapani
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.