Il presidio di “Libera Alcamo” si congratula con i Carabinieri per aver arrestato uomini che chiedevano il pizzo

1641

libera alcamo 2ALCAMO – “Un risultato importante e pieno di significato quello che è stato portato a termine nella notte dalle forze dell’ordine alcamesi” con queste parole il presidio di Libera Alcamo “Carmine Apuzzo e Salvatore Falcetta” ha voluto fare le sue congratulazioni per gli arresti dei due uomini che chiedevano il pizzo a delle ditte che lavorano a Custonaci, eseguiti dai Carabinieri della Compagnia di Alcamo.

“Quella del pizzo è una piaga che ancora oggi affligge pesantemente i nostri territori. Le aziende, vessate dai diversi atti intimidatori, spesso preferiscono tacere e pagare, per questo il lavoro dell’associazione Libera, di concerto con le forze dell’ordine, è anche quello di far conoscere queste operazioni che portano all’arresto di chi mette in piedi queste strutture criminali, anche per far capire che una via di uscita è possibile.”

“Anche se apparentemente non legati ad organizzazioni mafiose, gli atti intimidatori portati avanti da Barone e Poma fanno capire come una logica di prepotenza e sopraffazione è ancora presente nella nostra società, per questo motivo è ancora tanto il lavoro che tutti dobbiamo fare”.

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAllo Zingaro organizzate passeggiate “A lume di luna”
Articolo successivoIl Comune di Alcamo costituisce il fondo risorse per le risorse umane e produttività. Il M5S chiede chiarimenti.