“Cantine aperte” a Camporeale, più di 600 persone per “l’integrazione sociale”

1359

IMG-20150604-WA0011CAMPOREALE. Si è svolto lo scorso 31 maggio “Cantine aperte all’integrazione” a Camporeale. L’iniziativa, organizzata dalla Cooperativa “Orizzone”, ha riscontrato un notevole successo: hanno partecipato più di 600 persone tra giovani e meno giovani. In particolare si tratta dell’evento conclusivo di un progetto sociale che ha consentito l’inclusione lavorativa di venti giovani diversamente abili.IMG-20150604-WA0009

L’evento si è svolto nelle fattorie Azzolino, all’interno del progetto “Saggezze di vino”. Erano presenti il Sindaco di Monreale Piero Capizzi e il Senatore della Repubblica Giuseppe Lumia che hanno espresso la propria soddisfazione alla Cooperativa “Orizzonte” per il lavoro svolto e al suo direttore.

Soddisfatto anche il direttore Francesco Ruggeri che ad Alqamah spiega che “siamo riusciti a coniugare il settore agrario con quello sociale. Sono davvero molto soddisfatto per l’ottimo risultato ottenuto. Siamo riusciti a dare visibilità a fasce svantaggiate. Presto inizieremo altri importanti progetti.”Il direttore Ruggero è stato invitato dal Sindaco Capizzi ad avviare altre attività nel territorio monrealese. “Ringraziamo – conclude Ruggeri – l’amministratore Francesco Rizzuto e le fattorie Azzolino per la disponibilità nell’accogliere i ragazzi.”IMG-20150604-WA0014

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConclusa la fase “giochi estivi” con le scuole di Castellammare
Articolo successivoSimone Basso, un’altra stagione in maglia granata