Trovato in mare a Favignana il corpo di un uomo. Probabile un malore.

1733

favignanaNel pomeriggio di lunedì 1 giugno gli uomini della Capitaneria di Porto di Trapani hanno recuperato il corpo di un uomo, in località Punta Faraglione dell’isola di Favignana.

La segnalazione è arrivata da parte di un diportista durante il primo pomeriggio che aveva notato la presenza in acqua del corpo.

Il recupero è avvenuto ad opera degli equipaggi della dipendente motovedetta CP579, già in zona per attività di pattugliamento, e del gommone GCB47 di Favignana.

Una volta recuperato, il corpo è stato trasferito presso il Porto di Trapani ed affidato al personale della squadra mobile della Polizia di Stato, per i successivi accertamento del caso.

Si è poi in seguito appurato che si trattava di Gesualdo Di Stefano, 80 anni residente a San Vito Lo Capo e originario di Catania. Si trovava a Favignana ospite di alcuni parenti. La morte sarebbe presumibilmente da imputare ad un malore che ne ha provocato la caduta in mare mentre stava pescando.

Nella mattinata di oggi è stata ritrovata anche l’imbarcazione utilizzata dall’uomo per l’uscita in mare. La stessa si trovava con il motore ancora acceso all’interno della grotta del faraglione, a nord dell’isola di Favignana.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteQuel solito, perenne, “convitato di pietra”
Articolo successivoAl campionato nazionale giovani ginnaste di Castellammare del Golfo