Alcamo Marina: Comune e Ferrovie Italiane vicini a nuove soluzioni per la linea ferrata

3650

ferrovia alcamo marinaSi è svolto Giovedì scorso, a Palermo, presso la Direzione Regionale delle Ferrovie Italiane, il terzo incontro ufficiale tra Le Ferrovie (RFI) e il Comune di Alcamo per affrontare il problema della linea ferrata di Alcamo Marina.

Presenti all’incontro il Sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, l’Assessore ai lavori pubblici, Salvatore Cusumano, i Collaboratori Civici, geometra Gaspare Longo e geologo Antonio Bambina e i Dirigenti preposti per le Ferrovie.

Il Comune di Alcamo, grazie all’opera dei due Collaboratori Civici, ha avviato da tempo una serie di incontri e sopralluoghi, riuscendo a presentare anche un progetto di massima con l’obiettivo di ridisegnare, assieme alle Ferrovie, gli spazi della mobilità ferrata e stradale.

“Adesso – asserisce il Sindaco, Sebastiano Bonventre – siamo sempre più vicini a quell’’ipotesi di soluzione presentata dal Comune e che aveva ricevuto informale parere positivo da parte delle Ferrovie, ovvero l’allargamento della strada a nord della linea ferrata, realizzazione di un percorso pedonale a sud della linea ferrata in adiacenza alla Statale, demolizione dei sei obbrobriosi pilastroni che dovevano costituire l’accesso a mare in prossimità del Canalotto, realizzazione di qualche sottopasso”.

“Il clima di piena collaborazione – conclude Bonventre – lascia sperare ulteriormente in una soluzione positiva e in tempi brevi della percorrenza sottolinea, laddove si riscontrano alcune strettoie che impediscono anche l’accesso ai mezzi di soccorso e della strada statale che rappresenta enormi pericoli per i pedoni che attualmente non hanno spazi dedicati.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomani il 39esimo anniversario dell’eccidio della casermetta di Alcamo Marina.
Articolo successivoOggi alle 19:00 forum per la definizione del PAES ad Alcamo
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.