L’ASD Alqamah vince, anche contro un inconveniente accidentale che la poteva vedere sconfitta a tavolino

1672

Alqamah ASDL’ASD Polisportiva Alqamah vince e convince sul campo dello Sporting Club Blunda a Paceco. Il risultato finale è di 1-4.

Cronaca: “Nicosia con una geniale punizione ha sbloccato il risultato a favore degli alcamesi, creandosi tantissime occasioni; ad inizio secondo tempo i locali pervenivano al pareggio grazie ad una bella punizione! I ns. ragazzi hanno reagito immediatamente riportandosi in vantaggio con l’astuto e scaltro Fascella, per poi chiudere la gara con il rigore di Nicosia, doppietta per lui (Nuovo capocannoniere della squadra con 4 reti ed un goal revocato) ed a completare il poker, il primo goal di Coraci Roberto”.

L’ASD Alqamah vince lottando anche contro un inconveniente accidentale, che stava per causare una sconfitta a tavolino.  “Ma la straordinaria dimostrazione di attaccamento al progetto, da parte di tutti i componenti della squadra  (atleti e dirigenti) ha fatto sì che tutti i convocati sono arrivati in tempo utile al tempo limite consentito dal regolamento per poter disputare la gara!!”

Il commento del Mister Mister Messina Massimo:
“Doveva essere una bella trasferta, per affrontare una gara in un impianto a dir poco splendido ed in più in notturna, ma si stava trasformando, in incubo ad occhi aperti!! Un infinito grazie ai miei ragazzi, nessuno escluso, perché hanno dimostrato di essere uomini veri!
Infine, la gara ha dimostrato la nostra solidità  di organico!! Tutti meritano di far parte di questo progetto”.

Classifica ASD Alqamah

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteVittoria per l’Alcamo Calcio contro il Parmonval
Articolo successivoAl via la XXIX stagione concertistica organizzata dall’associazione Amici della Musica di Alcamo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.