Lettera aperta della “consulta dello sport” ad Alcamo

813

sport variALCAMO. Lettera aperta del presidente della consulta dello sport al sindaco di Alcamo , all’ Assessore allo sport, al Dirigente settore sport, al responsabile Ufficio Sport , a tutti i componenti della consulta. Si lamenta nella lettera il modus operandi di quanti dovrebbero dare il loro supporto alla consulta ed invece sembrano non interessarsi al bene ed alla diffusione dello sport.

Sembrando l’unica causa chi ne è a capo il presidente ribadisce che : “Per quanto riguarda l’assolvimento del mio incarico parlano le convocazioni e i verbali delle riunioni ; per quanto riguarda la partecipazione dei componenti dell’Assemblea della Consulta dello sport mi riferisco agli stessi atti”. I cittadini sembrano assoggettati alla politica ed anzichè usare questa per il bene comune  vi si piegano senza opporre resistenza e scordando il vero fine della consulta. La consulta dovrebbe essere un momento di riflessione e di input per lo sport con progetti e iniziative.Le associazioni sportive devono essere ascoltate e devono a loro volta essere propositive nei confronti della politica. Così per risolvere questo momento di stallo il presidente della consulta Prof. G.Messana, propone le sue dimissioni se gli saranno richieste , dalle componenti che ne hanno diritto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteViabilità Alcamo Marina: l’incognita dello svincolo di “Contrada Canalotto”
Articolo successivoRissa a Partinico, il giudice predispone una multa