Il Trapani pareggia contro la Reggina

733

Finisce con un pareggio la partita che il Trapani Calcio ha disputato domenica contro la Reggina, proprio quando aveva la vittoria in tasca, una punizione assegnata dall’arbitro di Molfetta a favore della squadra calabra per un fallo di Pirrone, Partita dai ritmi caldi e molto impegnativa per Pigliacelli, gia all’ 8’ il Trapani sfiora il vantaggio con l’ex Reggina Rizzato che però non supera il portiere avversario, rispondono subito i padroni di casa con un destro a giro di Di Michele che finisce fuori, sugli sviluppi di una punizione battuta dal granata Nizzetto, Mancosu di testa non inquadra la porta di Pigliacelli, traversone di Barillà al 35’ che termina tra le mani del portiere granata, ancora il Trapani con Iunco che trova pronto il portiere amaranto in uscita, devia in corner il tentativo dell’attaccante. E’ nella ripresa che la situazione si sblocca: sinistro da fuori area di Basso che Pigliacelli alza sopra la traversa deviando in angolo, sinistro potente di Nizzetto deviato da Pigliacelli, Gerardi pericoloso al 21’ non centra la porta per pochissimo. Siamo al 28’ del secondo tempo e finalmente Matteo Mancosu, sfruttando la sponda di Ciaramitaro, di testa fa il gol del vantaggio. Un match che il Trapani meritava di vincere, tre punti che li avrebbero portati al terzo posto, ma comunque un punto fondamentale che accorcia le distanze dall’obiettivo finale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa replica della segreteria del PD di Castellammare
Articolo successivoRinviato l’incontro con l’assessore regionale Stancheris