Il piano regolatore generale al vaglio del consiglio comunale

697

ALCAMO. Il documento tecnico propedeutico alla lavorazione per il nuovo piano regolatore generale è stato consegnato a novembre. Ora spetta al consiglio comunale il passo successivo, ovvero quello di far propri tutti i documenti e procedere con le opportune modifiche. Sul sito del comune è possibile accedere alle proposte presentate:  dal Presidente della sezione alberghi e turismo di Confindustria Trapani, che chiede soprattutto maggiore attenzione ai servizi e alla qualità del prodotto; dall’osservatorio dell’urbanistica ed edilizia privata, che tra le altre proposte punta a valorizzare gli snodi autostradali e stradali con strutture ricettive; Elica propone invece un ampio studio di settore e lancia le sue proposte in un corposo documento corredato di proposte sull’artigianato, il turismo, Alcamo Marina e altri punti; da Confindustria Trapani, che punta ad aiuto in favore delle attività produttive già esistente e una spinta per quelle in crescita o in fase di avvio; la Cna di Alcamo parla di un piano che coprende il restauro e la riqualificazione di alcune zone, in un documento anch’esso piuttosto corposo; Abc punta ad un Alcamo sostenibile, alle governance partecipate ed esprime il suo parere su tutte le criticità della città; infine Idee e proposte per Alcamo Marina basato tutti i suoi consigli sulla località marittima.

Adesso spetta al consiglio decidere quando avviare i lavori d’aula e cominciare a discutere tutte le variazioni da apportare all’attuale piano regolatore ormai troppo datato per continuare ad essere utilizzato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDi corsa per dire “No” a tutte le mafie
Articolo successivoIstituito il Mobility Manager scolastico
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.