Anche in Regione si parla dell’aeroporto di Birgi

622

PALERMO – Anche in seno all’assemblea regionale vine discussa un’azione che possa essere il più tempestiva possibile sull’aeroporto di Birgi. A portare sul tavolo l’argomento il capogruppo del Partito Regionale, Baldo Gucciardi: “Birgi non può attendere. Occorre un intervento urgentissimo. Il governo regionale assuma, con tempestività, ogni iniziativa per evitare che la crisi finanziaria della provincia di Trapani incida negativamente sulla società di gestione Airgest, proprio a ridosso del rinnovo del contratto con la compagnia aerea”.

“L’aeroporto di Trapani, principale Hub Ryanair del Mezzogiorno, – ricorda Gucciardi – rappresenta una straordinaria risorsa per l’intera Sicilia, essendo ormai da anni un volano per l’economia  del territorio, che ha già prodotto un aumento del 10 per cento annuo del Pil nella sola provincia di Trapani. L’hub Ryanair di Birgi ha prodotto dal 2006 al 2010 un incremento di traffico passeggeri del 440 per cento, il maggiore d’Europa. Circa due milioni di passeggeri al 2013 sono la vera garanzia e la realtà inconfutabile di uno sviluppo turistico vero e non proclamato che produrrà nei prossimi cinque anni oltre un miliardo e mezzo di euro di Pil”.

“Sono certo – conclude – che il governo regionale ha la consapevolezza della necessità di individuare tutte le misure indispensabili per garantire ad Airgest la possibilità di proseguire  l’attività”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Albo d’Oro dello Sport Città di Alcamo”, un riconoscimento per gli atleti alcamesi
Articolo successivoIncendio nel parco archeologico di Segesta
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.