Arrestati i colpevoli dell’attentato incendiario nei confronti di Papania – (foto)

7423

ALCAMO. Sono stati arrestati nelle prime ore di questa mattina dai Carabinieri e dalla Polizia tre pregiudicati alcamesi, Antonino Mistretta (39 anni), Enzo Amato (38 anni) e Francesco Domingo (30 anni) accusati di aver perpetrato un attentato incendiario, nella notte del 22 e 23 febbraio 2012, davanti la porta della segreteria, sita in via Roma ad Alcamo, dell’ex Senatore Antonino Papania. I tre sono stati arrestati con l’accusa di tentata estorsione aggravata, detenzione di materiale esplosivo e danneggiamento.

Secondo gli inquirenti la motivazione di tale gesto da parte dei tre pregiudicati alcamesi deriva da una richiesta, effettuata tramite intermediari, di ottenere un posto all’Aimeri Ambiente non esaudita da parte del Senatore Papania.

Nell’indagine è coinvolta anche l’anarchica Maddalena Calore che avrebbe aiutato i tre a confenzionare la molotov e la bomba carta.

[nggallery id=185]

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSalemi: in scena “storie di ordinaria mafia”
Articolo successivoManifestazioni di “fare ambiente”