Il bilancio del centro studi Don Rizzo

1712

ALCAMO. Un bilancio senza dubbio positivo quello del Centro Studi Don Rizzo di Alcamo da due anni presieduto dal presidente Vincenzo Nuzzo. La banca in questi anni ha riconosciuto il valore del centro e ha contribuito affinchè venissero garantite tutte le attività volte alla promozione dei valori identitari e di solidarietà.

«Questo bilancio delle attività che vi presento documenta i molteplici interventi che il Centro Studi ha promosso e realizzato a sostegno e promozione della comunità in ogni campo, dall’ambito lavorativo a quello sociale, dall’istruzione alla cultura, dall’arte  alla ricerca scientifica. Grazie a tali interventi, il Centro Studi della Banca Don Rizzo è sempre più riconosciuto come attore importante a servizio dello sviluppo culturale, economico e sociale del territorio, che sostiene in modo complementare e sinergico rispetto all’opera e agli sforzi compiuti quotidianamente dalla Banca» ha commentato Enzo Nuzzo.

Per il futuro il Centro prevede di rafforzare il proprio ruolo di promozione dell’imprenditorialità sociale e lavorerà affinchè si allarghi il raggio di azione geografico facendo leva sull’aiuto, non indifferente in tempi di crisi, che l’istituto di credito può garantire.

Attività per i giovani, corsi di formazione, workshop e collaborazioni con scuole, università e istituzioni, tutti gli elementi positivi del recente passato del centro. I punti di forza su cui continuare a lavorare per il futuro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUIL: Un impegno comune per valorizzare il lavoro
Articolo successivoVita da scapolo
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.