Il comune apre le porte ai cittadini per la gestione del verde pubblico

1160

ALCAMO- Il Comune di Alcamo ha pubblicato un avviso per l’affidamento, la sponsorizzazione e la collaborazione per la gestione delle aree verdi cittadine in seguito ad una delibera del Consiglio Comunale emanata lo scorso luglio.

Gli enti che possono presentare domanda sono Società e Associazioni, enti di promozione per l’ambiente/sport/turismo, Comitati di Quartiere, singole imprese e/o ditte individuali e privati cittadini interessati a promuovere la propria immagine. Le aree di cui prendersi cura saranno Parco suburbano piazza Bagolino, Villa Internicola, Villetta L. Sciascia,  Villa di Piazza Pittore Renda, Villa Piazza Della Repubblica, Villetta via discesa al Santuario, Villetta don Bosco, Villa P.zza Falcone e Borsellino, Villa Lord Baden Powell, ma anche alcune aree verdi come la rotatoria di viale Italia, di viale Europa, di piazzale Canalotto ad Alcamo Marina. Queste aree possono essere arricchite con l’istallazione di chioschi, per la vendita di cibo confezionato, nonchè di cartoline e materiale turistico,  parco giochi, ma ancora piante e materiale d’arredo, compatibili all’area urbana.

Il Comune informa, inoltre che le domande, da parte dei soggetti richiedenti, devono essere presentate insieme con il certificato di residenza del soggetto proponente (o idonea documentazione per società e associazioni) esclusivamente tramite modello d’istanza di ammissione al Protocollo del Comune, a far data dalla pubblicazione dell’avviso e fino ad esaurimento delle aree disponibili.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteConfronto tra Savalli e Purpura al processo Anastasi
Articolo successivoCastelvetrano sigla un protocollo con l’Anci