L’Avvocato Papania fa notare una disparità di trattamento da parte dell’Ordine degli Avvocati

941

L’Avvocato Papania ha inviato una nota al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati per far notare la disparità di trattamento da parte del Consiglio di fatti di cronaca identici. A cosa si riferisce l’Avvocato Papania?  Per spiegare meglio la vicenda pubblichiamo per intero la nota inviata da Papania:

“Preg.mo Presidente e preg.mi membri tutti del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Trapani, mi scuso sin d’ora per l’ardire delle mie parole ma ho da poco appreso della solidarietà che questo organo ha giustamente manifestato nei confronti del collega Vito Galbo per il vile gesto che ha colpito l’uomo e il professionista lo scorso 20 Novembre.
Non posso non notare, però, la disparità di trattamento che questo Consiglio ha serbato al collega e a me per fatti pressoché identici.
E di ciò me ne dispiaccio assai; sia perché non mi aspettavo questo atteggiamento da parte di un organismo che deve svolgere le sue funzioni con equità e imparzialità nei riguardi (ma forse soprattutto) dei propri iscritti sia perché, ancorché di recente composizione, il “nuovo” Consiglio condivide col “vecchio” molti degli attuali suoi eletti.
Auspico che in futuro questo Consiglio sia il primo garante del decoro di noi professionisti e che non sia esso stesso fonte di contraddizioni ed elemento di contrapposizione tra procuratori che appartengono a generazioni diverse.

Tanto detto e stante la prossimità di più lieti eventi, colgo l’occasione per augurare a Lei, Presidente, e ai membri di questo on.le Consiglio dell’Ordine buone festività”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Dia dispone una perizia contabile per Carmelo Patti
Articolo successivoScontro tra auto e TIR pirata: ferita gravemente una donna
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.