Quando gli uomini diventano bestie

549

PALERMO – Nessuna colpa se non quella di aver incontrato per la sua strada un individuo che ci fa vergognare di essere uomini. Lo scorso 23 Ottobre i Carabinieri hanno fermato un impiegato palermitano, D. G., per aver ucciso un animale, con l’aggravante di aver fatto esplodere dei colpi di arma da fuoco in un luogo abitato. I militari, giunti nel posto in seguito ad una telefonata, hanno notato un cane di taglia media uscire dal recinto di un terreno privato ed accasciarsi privo di vita in mezzo alla carreggiata. Un uomo, con un fucile in spalla, accortosi del loro arrivo, ha tentato di allontanarsi. Fermato e controllato ha negato di aver sparato, ma l’arma era ancora calda. Il fucile dell’uomo è stato sequestrato. Purtroppo esiste gente meschina e crudele che si accanisce contro animali innocenti, ma almeno questa volta un gesto tanto folle non è passato sotto silenzio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAntonio Fundarò(PD): “Questo centrosinistra continua a dare risposte alla città”
Articolo successivoCastellammare: avviati i lavori programmati dall’amministrazione