Giacomo Scala: “Atto gravissimo con precise responsabilità da accertare e perseguire”

530

ALCAMO – Parole durissime arrivano dall’ex-Sindaco di Alcamo, Giacomo Scala, in merito all’incendio divampato oggi nella riserva di Monte Bonifato.

All’ ennesimo tentativo ci sono riusciti – commenta Scala –  la splendida riserva di monte Bonifato è stata violentata nel punto più bello e importante. Questo gravissimo atto ha in sè precise responsabilità che vanno accertate e perseguite“.

Critico anche verso le istituzioni: “Per anni e per tempo richiedevo da sindaco la veicolare ( servizio antincendio ) alla forestale, per tempo si richiedeva facendo la voce grossa alla provincia i viali parafuoco. Per tempo e nelle giornate di scirocco si faceva attività di prevenzione e controllo del territorio con i vigili urbani . Mi auguro che tutto questo sia stato fatto. Anche se l’ incuria del sottobosco è sotto gli occhi di tutti. Il disastro della protezione civile regionale si declina con la incapacità di intervento della regione e con le alte fiamme che stanno distruggendo la riserva di monte Bonifato.”

Scala ringrazia i due Senatori Adragna e Papania che: “hanno attivato il ministro Cancellieri al Viminale per l’ intervento dei canadair altrimenti non possibile. Mi auguro che si accertino responsabilità e responsabili al fine di fare giustizia e di dare risposte alla cittadinanza tutta scippata da uno dei suoi gioielli più preziosi. La mano di piromani va fermata ad alcamo come altrove subito“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSebastiano Bonventre: “Si tratta di criminali” – Giacomo Scala: “Gravissimo atto”
Articolo successivoTutti i candidati della provincia di Trapani alle Regionali 2012
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.