Arrestato nei pressi di Alcamo

553

ALCAMO.Un tunisino, Abdessalem Hamdi, trentaquattro anni, che nel 2006 aveva tentato di uccidere la ex moglie e la famiglia di lei, voleva ora portare a termine l’impresa che non gli riuscì allora.Per questo reato era condannato a 12 anni di reclusione, ma il 10 Agosto aveva ottenuto un permesso per buona condotta dal quale non aveva fatto rientro a S.Giuliano, il carcere di Trapani, dove era recluso. In seguito ad attività investigativa è stato tratto in arresto alla stazione ferroviaria di Alcamo ed è stato arrestato anche Cristoforo Mangiapane per favoreggiamento, quest’ultimo pare lo abbia ospitato in un casolare che aveva in uso. Dalla indagini è emersa la reale intenzione del tunisino: uccidere la moglie.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl consigliere Calvaruso spinge il Comune a preoccuparsi della viabilità e della sicurezza stradale
Articolo successivoInaugurata la nuova sede Europol di Alcamo (foto)