Denunciato rumeno per porto di strumenti per effrazioni e coltelli di genere vietato

1187

PARTINICO – Durante i controlli mirati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro la persona, nella notte dello scorso 27 agosto, i militari dell’Aliquota Radiomobile Carabinieri di Partinico hanno proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo quattro uomini di nazionalità rumena.

A bordo dell’auto sono stati rinvenuti, occultati all’interno del vano porta bagagli, due coltelli di genere vietato ed attrezzi, tra i quali grossi cacciaviti – tenaglie – tronchese – cutter ed altro, ritenuti idonei all’effrazione. Il conducente dell’auto I.DG. 24enne di origine rumena, coniugato, disoccupato, abitante a Partinico, è stato deferito in stato di libertà per “possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli nonché per porto di armi ed oggetti atti ad offendere”.

Quanto rinvenuto è stato poi sottoposto a sequestro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl satiro e l’ariete volano alla Royal Academy di Londra
Articolo successivo“Vivere da campioni”
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.