Riaperta parte della riserva dello Zingaro

467

CASTELLAMMARE. Dal 17 Agosto è stata riaperta una parte della riserva delllo Zingaro tragicamente deturpata dagli incendi che ne hanno cambiato, speriamo non per sempre, la fisionomia. In seguito allo scempio operato da ignoti piromani, contro i quali è stato aperto un fascicolo in procura a Trapani, si è reso necessario un importante intervento di messa in sicurezza dei sentieri dove il fuoco ha distrutto le balconate in legno e dove i detriti fanno da padroni.Al momento aperti solo due sentieri uno che da Castellammare raggiunge Cala Capraia e l’altro che da S.Vito arriva ad Uzzo. Per alcuni sentieri invece bisognerà aspettare le prime piogge per verificarne la tenuta in assenza di vegetazione. Lo Zingaro prova a rinascere ma se non ci saranno interventi drastici contro i piromani si rischiano nuovi incendi, e questa riserva oltre ad essere un polmone verde è un luogo di inestimabile belezza e di grande attrattiva turistica.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAltra intimidazione al Sindaco Botta
Articolo successivoGiovani e promettenti