Condannato a due anni l’ubriaco che al volante sterminò una famiglia

784

MARSALA – Il Giudice dell’udienza preliminare ha condannato a due anni di carcere Fabio Gulotta, 22 anni, con l’accusa di omicidio colposo. Il giovane è responsabile di aver travolto con la sua Bmw, nella città Campobello di Mazara, la Fiat 600 guidata da Baldassare Quinci (43 anni, Maresciallo dell’Aeronautica). Il ragazzo ha patteggiato la pena di due anni, che attualmente risulta comunque sospesa. In quella tragica sera del 15 Gennaio morirono la moglie e i figli di Quinci che si trovarono con lui sull’autovettura. Pochi mesi dopo Quinci rimasto gravemente ferito decise di togliersi la vita in un casolare di campagna, augurandosi di raggiungere il resto della sua famiglia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteABC si organizza
Articolo successivoUna cena per gustare il tartufo siciliano