Castellammare: assegnato un bene confiscato alla mafia

766

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. L’amministrazione ha assegnato all’Associazione Castello Libero Onlus un bene confiscato alla mafia situato in contrada Crociferi. Il bene sequestrato sarà gestito per trent’anni da Castello Libero, Agesci, Libera e associazione Antiracket di Castellammare. Il bene era stato sequestrato a Salvatore Palazzolo ed è stato assegnato tramite bando pubblico.

L’amministrazione, attraverso il vicesindaco Navarra, si dice lieta di consegnare il bene alla cittadinanza e a queste associazioni che hanno progettato di utilizzarlo per promuovere iniziative di legalità e cultura.

Alla selezione aperta ha partecipato solo l’associazione Castello Libero ma la commissione ha ugualmente valutato la validità del progetto prima di procedere all’assegnazione. Adesso si attende solo la consegna ufficiale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Trapani, in casa, ne prende cinque dal Portogruaro
Articolo successivoEVADONO DAGLI ARRESTI DOMICILIARI, 2 ARRESTATI.
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.