Sospensione dell’esecuzione della pena per Ferrantelli e Santangelo

428

CATANIA.Disposta la sospensione della pena, per Santangelo e Ferrantelli, dal Tribunale dei minori di Catania in merito alla riapertura del processo a loro carico per la strage della casermetta di Alcamo Marina del 1976. Dopo la revisione del processo Gulotta, considerato correo del delitto e oggi scagionato, si riapre anche per gli altri due la revisione perchè dopo la deposizione di un maresciallo dei carabinieri che dichiara di aver assistito a percosse, tutto viene visto con una luce diversa.La vera notizia al momento è quella della sospensione dell’esecuzione della pena che consentirà ai due di far ritorno in Italia dopo oltre un ventennio:i due si trovano in Brasile da quando furono ritenuti responsabili del delitto, infatti l’unico che ha sempre continuato a dichiararsi innocente ma ha scontato la pena è Gulotta che da qualche mese è fuori dal carcere da uomo libero e non colpevole.Il 27 Aprile anche Santangelo e Ferrantelli vedranno la loro posizione ridiscussa in Tribunale ed avranno grosse possibilità di essere anche loro scagionati.Il caso viene discusso dal Tribunale dei minori perchè all’epoca dei fatti gli accusati erano minori mentre il Gulotta era già maggiorenne.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAngelino Alfano a Palermo per “lanciare” la candidatura di Costa a sindaco della città
Articolo successivoE se non fossero stati i cani ad uccidere l’autotrasportatore alcamese!