E se non fossero stati i cani ad uccidere l’autotrasportatore alcamese!

638

Molti dubbi nascono sulle vere cause della morte del camionista alcamese, Vito Guastella, sbranato dai cani nei pressi di Livorno. Le dinamiche potrebbero portare ad altra ipotesi? Tra le ipotesi una è la più inquietante, cioé quella che ad ucciderlo potrebbero non essere stati i cani, ma questi sono intervenuti dopo che qualcuno ha aggredito il Guastella, uccidendolo. Di conseguenza sorgono molte domande: I cani sono serviti a camuffare il delitto? Perché è stato ucciso? ecc… Ipotesi fantasiosa? I dubbi restano. Naturalmente per ora si possono fare solo ipotesi e affidarsi, sempre, al lavoro degli inquirenti che con abnegazione e senso del dovere lavorano per far luce piena sulla vicenda.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSospensione dell’esecuzione della pena per Ferrantelli e Santangelo
Articolo successivoIl consiglio comunale approva il consorzio con Castellammare e Balestrate