Giralibri: il bookcrossing ad Alcamo

570

ALCAMO. “Giralibri: il primo bookcrossing ad Alcamo” si chiama così l’iniziativa della Biblioteca Multimediale di Alcamo che riprende il principio di quella internazionale, che vuole la libera circolazione dei libri tramite “ritrovamento”. L’iniziativa ha un carattere locale e durerà tre mesi. Si parte il 14 aprile, in occasione della XIV settimana della cultura quando si faranno circolare i primi libri in negozi, scuole, attività commerciali, sedi di associazioni culturali, ricreative o altro. L’operazione consiste nel lasciare un libro in uno di questi luoghi in modo da poter dare la possibilità a qualcun altro di disporne.

La prima fase prevede la donazione dei libri che verranno “liberati” a fine marzo in occasione della presentazione ufficiale dell’iniziativa. Potranno essere presi e restituiti in uno qualsiasi dei punti del circuito. Al termine dell’iniziativa, fine giugno, i libri saranno donati alle biblioteche scolastiche.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteE Fazio ci tiene a precisare
Articolo successivoSgarbi si candida sindaco a Cefalù
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.