Le sette città del sale italiane stipulano un protocollo d’intesa

853

TRAPANI. La giunta provinciale e l’associazione “Salviamo i Mulini” hanno approvato il progetto per il protocollo di intesa tra le sette città che producono sale in Italia. Si tratta di Cervia, Margherita di Savoia, Quartu Sant’ Elena, Sant’Antioco, Trapani, Paceco e Marsala. Un progetto che vuole promuovere le attività e le iniziative che riguardano questo settore sfruttando anche la possibilità di ricevere finanziamenti da più fronti.

Con particolare soddisfazione è stata decisa l’approvazione che permetterà a Mimmo Turano e ai suoi assessori, Licata e Carpinteri, di recarsi a Roma per la firma definitiva del protocollo presso la camera dei deputati.

La provincia di Trapani svolgerà, ovviamente, un ruolo strategico che permetterà di recuperare anche il patrimonio storico, culturale e ambientalistico per offrire un prodotto turisticamente appetibile senza dimenticare le radici tradizionali della gastronomia e della cultura trapanese.

A sostenere il progetto anche il sindaco di Paceco, Biagio Martorana e il primo cittadino di Margherita di Savoia, la celebre on. Gabriella Carlucci.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Comune di Custonaci alla BIT
Articolo successivoIl rischio mascherato: Carnevale in sicurezza.
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.