L’ASD Alcamo, in dieci, vince di misura sulla Sancataldese

500

Campo bagnato e temperatura bassa. Freddo che sembra aver colpito le due squadre in campo, Alcamo e Sancataldese, infatti hanno dato vita ad un primo tempo privo di emozioni e con poche azioni di rilievo. L’Alcamo ha cercato di più il fraseggio, ma tutto privo di verticalizzazioni. La Sancataldese, pur mettendo in evidenza una buona organizzazione in difesa, si è affidata a lanci lunghi. A nulla sono valsi i tentativi, di vivacizzare la partita, fatti da Di Miceli per la squadra alcamese e Concialdi per gli ospiti. Per la cronaca è da segnalare un episodio dubbio in area dei padroni di casa, che ha visto protagonista capitan Piccolo che sembra esser intervenuto con la mano, ma l’arbitro non ha visto, forse perché impallato da due giocatori.

I primi 15 minuti del secondo tempo sembrano ricalcare l’andazzo del primo tempo, anche se si è notata una maggior voglia delle due squadre di affrontarsi più a viso aperto. La svolta l’ha data un episodio, negativo per i padroni di casa, cioé l’espulsione, alla mezzora, di Di Miceli, che ingenuamente reagisce a un fallo del numero 4 della Sancataldese. Paradossalmente l’Alcamo, da questo momento in poi, ha iniziato ad attaccare con continuità, invece la squadra ospite è sembrata eclissarsi. I giocatori che hanno dato la scossa sono stati Iovino, fino a poco prima evanescente, e Domicoli entrato al posto di uno spento Vabres; infatti subito dopo i due si sono resi protagonisti dell’azione che ha portato al gol del vantaggio dei padroni di casa. Iovino con grande tecnica salta l’uomo e lancia a Domicoli, che a sua volta ubriaca con delle finte il suo marcatore e liberatosi dentro aria punisce il portiere avversario facendogli tunnel. L’Alcamo ha poi amministrato il vantaggio trovandosi davanti una confusionaria reazione degli ospiti, infatti il risultato non cambia e i padroni di casa portano a casa tre punti d’oro.                                                                               (Articolo scritto con la collaborazione di Angelo Rocca)

PAGELLE  (a cura di Alfa&Omega)

ALCAMO

Durantini: 6; Monteleone: 5; Unniemi: 6,5; Lunetto: 6; Perricone: 5,5; Piccolo: 6; Di Miceli: 6 (tolto mezzo punto per l’espulsione); Pirrone: 5; Vabres: 5; Iovino: 6; Rinaudo: 5. Sost. Scrozzo 5; Domicoli 7; Gatto sv.

SAN CATALDESE

Fagone 6; Martino 6; Miraglia 5,5; Cutaia 5; Di Marco 5; Milanesio 6; Ventura 5,5; Sammartino 5,5; Genova 6; Concialdi 6,5; Montagna 5.

Le Foto sono state realizzate da Giovanni Tinervia e da lui gentilmente concesseci.

[nggallery id=97]

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Trapani ne fa 7 al Bassano
Articolo successivoOttocelle- Spazi d’arte: l’onirico si mescola al ludico (foto)
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.