Carini, furto di infissi

377

CARINI – Lo scorso 1 Dicembre i Carabinieri di Carini hanno arrestato un giovane, Alessandro Puccio, di 30 anni. I militari hanno dato un forte segnale di contrasto ad un fenomeno sociale critico, quale il furto di materiale ferroso anche in abitazione privata. Infatti i cosiddetti “cianciaioli” non si limitano solo alla raccolta non autorizzata nelle strade pubbliche, ma si introducono nelle case dei cittadini, che magari rientrando nella propria casa la ritrovano priva di finestre. Ieri mattina un nuovo furto in Via Milazzo. La vittima ha raccontato ai Carabinieri di aver incrociato, poco prima di rincasare, un furgone che trasportava diverso materiale tra cui gli infissi della propria abitazione, le porte ed un cancello, fornendo una descrizione del mezzo e dei soggetti a bordo. I militari si sono messi alla ricerca dei ladri. Quest’ultimi sono stati localizzati. Alessandro Puccio è stato codannato ad 8 mesi di reclusione ed il complice di 19 anni, B. A., è stato denunciato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestati due deputati del PDL siciliani per frode fiscale
Articolo successivoL’ASD Alcamo in trasferta a Mazara