Accettabili i tempi d’attesa dell’ASP di Trapani

711

TRAPANI. In tempi di mala sanità diffusa è piacevole poter dare notizie positive sul funzionamento delle prenotazioni. Il reseconto dei fatti annovera lamentele a mezzo stampa proprio per tempi d’attesa, l’ASP di Trapani ha quindi provveduto ad un controllo e pare che per un eco-addome la prima  prenotazione utile è pari a 23 giorni lavorativi d’attesa. L’unico problema rilevato è che la prenotazione avveniva ad Alcamo mentre l’esame era disponibile presso Trapani, grazie ad un sistema on-line che rileva in tempo reale le disponibilità provinciali. Il richiedente lamentando l’impossibilità di recarsi a Trapani, come da disponibilità dell’ASP, richiedeva prenotazione presso Alcamo per cui i tempi d’attesa divenivano prolungati ai primi del nuovo anno.Dunque per le urgenze il risultato di pochi giorni tra la prenotazione e l’esame effettivo è positivo ma bisogna migliorare il servizio in quanto vanno considerate anche le difficoltà di spostamento di alcuni pazienti,tenuto conto anche del nostro non efficentissimo sistema di trasporto pubblico.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePerchè ricordare….
Articolo successivoMarsala, arrestato cinquantasettenne per possesso di stupefacenti