Ancora acqua ogni sette giorni ad Alcamo

753

ALCAMO – La pazienza dei cittadini è ormai agli sgoccioli. Si sente sempre parlare che tutto verrà sistemato e che le case degli alcamesi non resteranno mai senza acqua. Ma la fornitura del prezioso bene ogni sette giorni, o addirittura ogni dieci, ha messo a dura prova la tolleranza degli alcamensi che, a causa delle perdite provocate dal maltempo, si sono visti arrecare un disservizio dovuto soprattutto ad una mancanza di celerità nell’intervento del Comune. Durante la giornata di ieri l’assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Calvaruso, ha fatto sapere che la conduttura di Mirto è stata riaperta e dal dissalatore di Trapani si riusciranno a far arrivare 16 litri al secondo di acqua.

Continua pertanto la turnazione delle zone della città per la suddivisione dell’acqua: oggi dovrebbe essere il turno dell’area di Piazza della Repubblica. L’acqua nelle case dei cittadini dovrebbe continuare ad arrivare ancora ogni sette giorni, ma si spera di poter ridurre tale periodo a cinque giorni nel più breve tempo possibile, per poter ritornare, quantomeno, ad una situazione di normalità.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBeatrice Monroy: “Elegia delle donne Morte”
Articolo successivoCelluon evoMouse: l’evoluzione del mouse
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.