Lombardo dice no al nucleare

373

Il presidente della Regione Sicilia afferma con fermezza propria volontà di non approvare ne consentire l’apertura di centrali nucleari in Sicilia. Anche l’assemblea regionale si è espressa unanime contro la riapertura delle centrali in Italia, men che meno in Sicilia. Lombardo si dice contro i grandi impianti, anche fotovoltaici ed eolici, per il rischio di infiltrazioni mafiose, ma non è questa l’unica motivazione che lo spinge a rigettare l’ipotesi nucleare, sostiene, piuttosto, che la Sicilia non è la discarica d’Italia, ne per le altre scorie ne per i danni che il nucleare comporterebbe. I rischi del nucleare sono veramente elevati, come è stato possibile constatare nelle recenti tragedie accadute in giappone, e presto gli italiani saranno chiamati a esprimere un opinione in merito con il referendum.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFiat Termini Imerese, oltre lo sciopero!
Articolo successivo“Notte tricolore” anche ad Alcamo
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.