Incendiato il portone della CGIL a Menfi

423

MENFI – É di sabato notte la notizia che è stato incendiato il portone d’ingresso della sede della CGIL di Menfi, nell’agrigentino. L’edificio è collocato nella centralissima via Goldoni e l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco ha evitato danni ben peggiori, considerando la vicinanza dell’incendio con le condutture del metano e le innumerevoli abitazioni vicine. La segrataria provinciale delle CGIL, Mariella Lo Bello ha affermato: “Paghiamo lo scotto del nostro fermo impegno contro la privatizzazione dell’acqua”.

Segno di una Sicilia che si ostina a non cambiare e che si vede costretta a dover rischiare per poter portare avanti delle idee che ledano gli interessi della criminalità organizzata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCristaldi, sindaco di Mazara del Vallo, amico della Tunisia
Articolo successivoImpatto violento a Campobello di Mazara,sterminata una famiglia
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.